Mondo Navigando in rete

Siti di interesse – Diritti delle Donne

Redazione

Navigando in rete…

1) INIZIATIVE IN AFRICA, ASIA, AMERICA LATINA E CARAIBI

  • http://awdf.org/ Il Fondo di Sviluppo per le donne africane (African Women Development Fund – AWDF), è una fondazione che sostiene le organizzazioni locali, nazionali o regionali impegnate nella promozione dei diritti delle donne e della equità di genere in Africa. La Fondazione offre bandi per il finanziamento di iniziative ed attività di capacity building e formazione per le associazioni. Il sito è disponibile in inglese e francese ed è possibile iscriversi alla newsletter.
  • http://www.weeportal-lb.org/ Il Programma per l’Empowerment economico delle donne (Women Economic Empowerment Programme – WEEP) è nato nel 2000 da nove cooperative di donne rurali della valle della Beqaa e si è poi allargato a 40 organizzazioni del sud del Libano.  Il portale WEEP è gestito dal CRTD.A – Collective for Research and Training on Development-Action. E’ dedicato alla raccolta ed alla condivisione di informazioni e risorse per la promozione dei diritti economici delle donne e della loro partecipazione alla vita economica, con un focus particolare su Libano e Medio Oriente e Nord Africa. E’ disponibile in inglese ed arabo.
  • http://www.presupuestoygenero.net/ Questa piattaforma in lingua spagnola è focalizzata sul tema del bilancio di genere, con focus sulle iniziative locali e regionali realizzate in America Latina e nei Caraibi. E’ stata creata grazie al progetto “Politica Fiscale per l’equità di genere“ promosso da Cooperazione tedesca, UNWOMEN, UNFPA, e realizzata con successivo supporto dello UNV e dell’Agenzia spagnola per la cooperazione internazionale per lo sviluppo.  La sezione “Strumenti” raccoglie documenti, guide e manuali prodotti sul bilancio di genere con l’obiettivo di supportare nuove attività sul tema.
  • www.awid.org./es  L’Associazione per i diritti delle donne nello sviluppo (Association for Women’s Rights in Development – AWID) è attiva da più di 30 anni nella promozione dell’uguaglianza di genere e dello sviluppo sostenibile e conta 5000 membri in tutto il mondo. Le aree di intervento prioritario sono: risorse per lo sviluppo delle donne, giustizia economica, difesa dei diritti delle donne, sfide ai fondamentalismi religiosi, attivismo delle giovani femministe. Il sito è disponibile in inglese, spagnolo e francese ed è possibile iscriversi alla newsletter.
  • www.cladem.org Il Comitato per la Difesa dei diritti delle donne in America Latina e Caraibi (Comité de América Latina y el Caribe para la Defensa de los Derechos de las Mujeres – CLADEM) è la rete per la promozione dei diritti delle donne.La rete è attiva dal 1987 in 15 Paesi dell’America Latina su tre fronti principali: il diritto a una vita senza violenze, i diritti sessuali e riproduttivi, i diritti economici, sociali e culturali. Il sito raccoglie le campagne e le pubblicazioni realizzate a livello nazionale e regionale. E’ disponibile in inglese, spagnolo e portoghese.
  • http://www.girlsnotbrides.org/ L’associazione Ragazze non Mogli (Girls Not Brides) è costituita dal partenariato di più di 900 organizzazioni della società civile impegnate in tutto il mondo per l’abolizione del matrimonio infantile ed il sostegno allo sviluppo del potenziale delle giovani donne. Il sito consente di consultare report e ricerche sul fenomeno dei matrimoni infantili, di essere aggiornati sugli eventi della campagna e di avere accesso a strumenti di formazione e capacity buinding sul tema per organizzazioni e singoli.

2) PORTALI TEMATICI

  • http://www.unwomen.org/ Il Portale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la parità di genere e l’empowerment delle donne – UNWOMEN offre la rassegna stampa e la rassegna eventi sull’uguaglianza di genere https://womenwatch.unwomen.org/ ed un database sull’equità di genere che raccoglie le disposizioni sull’uguaglianza di genere di 195 costituzioni nel mondo (Global Gender Equality Constitutional Database)   http://constitutions.unwomen.org/en.
  • https://www.empowerwomen.org/en  Empowerwomen è la piattaforma dedicata all’empowerment economico delle donne, creata a seguito della Conferenza di Ottawa del 2011 da UN Women e dal governo canadese con l’obiettivo di facilitare la formazione, il networking e lo scambio di esperienze. Il sito offre un database di materiali di formazione e ricerca e di video selezionabili per temi, parole chiave, regione, paese specifico. Il sito è disponibile in inglese, spagnolo, francese ed arabo.
  • http://www.noceilings.org/ “No ceilings – the full participation project” è una iniziativa promossa dalla Fondazione Clinton e dalla Fondazione Bill e Melinda Gates e realizzata da The Economist e dal WORLD Policy Analysis Center dell’Università della California. Il progetto monitora ed analizza i dati sul raggiungimento della parità di genere nel mondo a partire dal 1995, partendo dai macro indicatori di salute, istruzione, economia, leadership, sicurezza e comunicazione. Il sito presenta i risultati attraverso data set, grafici e mappe tematiche di facile comprensione.

3) ARCHIVI DATI

  • http://datatopics.worldbank.org/gender/ Il Portale della Banca Mondiale sul Genere permette di accedere ai più recenti dati disagreggati per genere su demografia, istruzione, salute, accesso alle opportunità economiche, vita pubblica, processi decisionali.
    http://databank.worldbank.org/data/reports.aspx?source=gender-statistics 
    ll Databank della Banca Mondiale consente di effettuare ricerche su statistiche di genere nel mondo, di scaricare dati e di creare tabelle, grafici e mappe tematiche selezionando paesi, indicatori o anni specifici. E’ disponibile in Inglese, Francese, Spagnolo, Arabo e Cinese.
  • http://stats.oecd.org/Index.aspx?DatasetCode=GID2 Il Database GID – Genere, Istituzioni e Sviluppo dell’OCSE, Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, offre dati comparati su istituzioni sociali e diseguaglianze di genere in 121 paesi e permette di scaricare dati e di creare grafici. E’ disponibile in inglese e francese.
  • http://www.womanstats.org/ Il progetto WomanStats è nato nel 2001 con lo scopo di analizzare il link tra le scelte dei governi e la sicurezza fisica, economica e giuridica delle donne. Il sito raccoglie il lavoro di ricercatori di 9 atenei che hanno creato uno dei più importanti database internazionali sulla condizione delle donne nel mondo, costantemente aggiornato e con dati su 175 paesi. Le variabili analizzate si riferiscono a nove aspetti della sicurezza delle donne: sicurezza fisica, economica, legale, sicurezza nella comunità, nella famiglia, nella maternità, nello stato, nella rappresentanza, attraverso l’investimento della società sulle donne. E’ presente una sezione dedicata alle mappe tematiche (http://www.womanstats.org/newmapspage.html ).